BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RICETTE/ Dagli Usa il Pit Beef per riscoprire il gusto del barbecue

Pubblicazione:

Il Pit Beef (dal sito da bbq4all.it)  Il Pit Beef (dal sito da bbq4all.it)

Il Pit Beef è un'istituzione in quel di Baltimora. Forse è l'unica preparazione al barbecue della tradizione americana che non richiede cotture lunghe o affumicatura.

Questa è una versione rivisitata del Pit Beef americano originale.

Pochissimi, semplici passaggi:

La prima cosa da fare è procurarsi un bel girello o, come in questo caso, una bella fettona di noce di manzo. Dopo aver spennellato un velo di senape, si cosparge la carne di rub e si lascia riposare, avvolta nella pellicola, per il tempo necessario ad accendere il fuoco.

Cuocetelo lentamente applicando il metodo del reverse searing. Lasciate la carne tranquilla fino a che non avrete raggiunto una temperatura al cuore di circa 50°. Buttate pure qualche chips nelle braci se volete ottenere una nota affumicata.

Occupatevi adesso della crosta, spostando l'arrosto sul calore diretto delle braci, girandolo di tanto in tanto per ottenere una cottura uniforme. Tenete a portata di mano il termometro e assicuratevi di non superare i 55° al cuore.

Una volta cotta, lasciate riposare la carne per qualche minuto, e tagliatela a fette molto sottili. Ma davvero molto sottili. E' importante.

Componete il panino scegliendo il pane che preferite. Farcitelo con una generosa manciata di fette di Pit Beef, finite con gli anelli di cipolla e la salsa Tiger (maionese al rafano).

I sapori e le consistenze di questo sandwich vi confonderanno: la morbidezza del panino, la carne succulenta, il carattere del rub, la cipolla croccante ma pungente e la permalosissima maionese al rafano."

Seguiremo i tuoi consigli Gianfranco!



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.