BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VENEZIA/ Tromba d'aria sulla laguna, un ferito e danni ingenti (video)

Una tromba d’aria si è abbattuta nella giornata di ieri sulla laguna di Venezia, colpendo in particolare le isole di Sant’Erasmo, Certosa e Sant’Elena. Molta paura ma solo un ferito lieve

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Una violenta tromba d’aria si è abbattuta nella giornata di ieri sulla laguna di Venezia, colpendo in particolare le isole di Sant’Erasmo, Certosa e Sant’Elena. Molta paura tra gli abitanti del luogo e ingenti i danni registrati, anche se ancora da quantificare: imbarcazioni ribaltate, centinaia di alberi abbattuti e capannoni danneggiati. A Sant’Elena risulta molto danneggiato il chiostro, mentre due bambini che si erano rifugiati in un container spostato dal vento sono stati tratti in salvo da un guardiano del diporto. Vigili del Fuoco e squadre della Protezione civile stanno intervenendo in queste ore, ma oltre ai danni elevati sembra che fortunatamente solamente una persona sia rimasta ferita in modo lieve. L’accaduto ha fatto ritornare tutti i cittadini indietro nel tempo, più precisamente all’11 settembre 1970, quando una tromba d’aria affondò un motoscafo dell’allora Acnil, provocando la morte di 21 persone. ''Dalle prime ricognizioni – ha fatto sapere il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni - molti sono gli edifici e le attività colpite, anche se per fortuna non si sono registrati danni gravi alle persone. I gruppi della Protezione civile di Venezia coordinati dal responsabile Calligaro e dall'assessore Ghetti si sono attivati immediatamente e gli uffici competenti stanno effettuando le verifiche sugli edifici civili e pubblici danneggiati. Stiamo seguendo costantemente l'evoluzione di questa pesante giornata ed è stato prontamente organizzato un tavolo di lavoro costituito da tecnici comunali, Protezione civile e Vigili del fuoco che coordinerà gli interventi affrontando gli episodi di maggiore gravità. In questa situazione di emergenza sono emerse come di consueto tutte le straordinarie professionalità che questa città è in grado di esprimere e che voglio ringraziare personalmente''. Orsoni ha poi confermato che si deve ancora “quantificare il bilancio complessivo dei danni ma metteremo fin da subito a disposizione dei fondi per intervenire sulle situazioni più pesanti e per aiutare la popolazione in difficoltà''. Anche il governatore del Veneto Luca Zaia ha commentato: «Seguiremo la situazione con particolare attenzione. Esprimo la mia vicinanza al sindaco con cui nei prossimi giorni valuteremo le iniziative di solidarietà da intraprendere».