BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EMERGENZA CALDO/ Roma, domani allarme rosso: attivato il numero verde

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Emergenza caldo: domani e giovedì attesi il picco delle temperature. Temperature che sono già adesso notevolmente alte, rese ancora più insopportabili dall'umidità. La temperatura percepita infatti risulta spesso più alta di almeno due gradi o anche più di quella reale. E domani a Roma scatta l'allarme rosso. La protezione civile mette in guardia contro il picco che si dovrebbe registrare intorno alle 14 con una temperatura reale di 33 gradi e una percepita di almeno 35. Come sempre, a essere più colpiti sono le fasce più deboli, anziani e bambini piccoli per cui vale il consiglio di sempre, quello di non uscire categoricamente di casa, di rimanere quanto più possibile al fresco (senza esagerare con l'aria condizionata in caso la si possedesse) e di bere molta acqua. Tutti gli altri invece dovranno sottoporsi al caldo cercando di prendere le opportune precauzioni. La fascia oraria compresa tra le ore 12 e le 16 di domani a Roma sarà vittima di un caldo particolarmente fastidioso: uomini della protezione civile saranno per strada nella zona dei Musei vaticani e delle stazioni di Piramide, Rebibbia e Anagnina con bottiglie d'acqua da offrire a chi sentisse sintomi di affaticamento o anche di svenimento, zone queste ad alta concentrazione di turisti. Il caldo però si sentirà praticamente in tutta Italia. Per questo motivo il ministro della salute ha dato il via all'operazione Estate sicura. L'operazione consiste nel fatto che dalle 14 di mercoledì' e tutti i giorni dalle 8 alle 18, sabato e domenica compresi, sarà attivo un numero verde gratuito, il 1500, che indicherà consigli e informazioni sul caldo e come difendersi da esso. Secondo gli esperti questo caldo torrido denominato Scipione dal nome dell'anticiclone africano che ha colpito il nostro Paese, durerà almeno fino al 23 o 24 del mese. L'Italia sarà colpita dal caldo per l'80% del suo territorio con punte superiori ai 35 gradi che potranno toccare giovedì anche i 36 e i 38 gradi. Dopo quella data però l'anticiclone si sposterà lasciando arrivare l'anticiclone delle Azzorre che porterà aria più fresca. Rimarrà il sole e il bel tempo ma senza le temperature di questi giorni.


  PAG. SUCC. >