BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MORTO BAMBINO/ Prato, la tragica gita dell'oratorio sul Monte Calvana (video)

Pubblicazione:mercoledì 27 giugno 2012

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Franco Lori, 11 anni, è morto durante una gita parrocchiale, attacco cardiaco sembra dovuto alla fatica. La comitiva parrocchiale secondo le prime testimonianze aveva camminato per ore sotto il sole e nel grande caldo sul monte Calvana in provincia di Prato. Il gruppo composto da circa sessanta ragazzi tra gli 8 e i 16 anni più gli accompagnatori adulti apparteneva alla parrocchia di Paperino, paese in provincia appunto di Prato in Toscana. Tutte da verificare le cause reali della morte, attraverso l'autopsia, per determinare se il ragazzino per caso non avesse avuto dei problemi cardiaci di cui la famiglia non era al corrente. Ma certamente pesa sui sospetti che i ragazzi fossero stati costretti a una fatica superiore alle loro forze: sembra infatti che diversi di loro fossero affaticati e addirittura disidratati dopo aver camminato per divers eore sotto il sole caldo. La morte del piccolo è avvenuta quando finalmente il gruppo si era fermato per la pausa pranzo: si è sentito male, inutile il massaggio cardiaco tentato dal sacerdote che era con loro. I genitori di Franco , distrutti dal dolore, sono giunti all'ospedale mormorando che il figlio non voleva neppure andare all'oratorio estivo perché preferiva giocare a casa con il computer. Lo avevano forzato ad andare sperando si facesse degli amici. La famiglia infatti si era trasferita da poco a Paperino. I soccorsi ai ragazzi sono arrivati dopo aver chiamato il 118, tramite elicottero. Il bambino trasportato in ospedale in codice rosso non è sopravvissuto. Il direttore dell'ospedale che ha cercato di curarlo spiega si è tentato una circolazione extracorporea ma non è servito a far riprendere la attività cardiaca. Gli altri ragazzi sono stati giudicati in buona salute dopo essere stati riportati a valle tutti con l'elicottero. Aperte ovviamente delle indagini ufficiali per determinare le cause reali della morte del ragazzino. Se ne occupa la procura di Prato parlando di indagini a 360 gradi. Una delle ipotesi è che ala base del decesso ci possa essere un problema congenito al cuore. Non risultano indagati al momento: gli inquirenti stanno ascoltando stamattina i responsabili della gita tra cui il parroco che era con i bambini. Domani si deciderà per l'autopsia e allora si aprirà il registro degli indagati come atto dovuto. 


  PAG. SUCC. >