BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

TIR CONTRO TRENO/ Brescia, tredici persone ferite, due in gravi condizioni

Un tir che stava attraversando un passaggio a livello mentre le sbarre si stavano chiudendo è andato a sbattere contro un treno in arrivo. Due persone sono ferite gravemente

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Grave incidente questa mattina sulla linea ferroviaria che passa nelle vicinanze del paese di Corte Franca in provincia di Brescia. Per cause tutte da accertare un tir si è schiantato contro un treno di passaggio. Il camion, carico di terra, ha proseguito il suo percorso impattando sul treno che sopraggiungeva. Le persone rimaste ferite dal colpo sarebbero tredici, di cui due in gravi condizioni tra cui il conducente del treno, una donna. Un elicottero li ha trasferiti prontamente all'ospedale e si attendono aggiornamenti sulle loro condizioni. Molti i mezzi di soccorso giunti sul luogo dell'incidente, tra ambulanze, vigili del fuoco, Polfer e polizia stradale. La linea ferroviaria interessata dall'incidente è quella Brescia-Iseo-Edolo delle Ferrovie Nord: ovviamente tuta la circolazione su questa tratta è stata bloccata per permettere le operazioni di sgombero e di soccorso. Una prima ricostruzione dell'incidente comunicata da Trenord fa sapere che il camion avrebbe tentato di attraversare il passaggio a livello mentre le sbarre si stavano già chiudendo. Rimasto bloccato sul passaggio a livello, il tir ha finito per impattare sul treno in arrivo che nonostante avesse tentato di frenare non ha potuto evitare l'impatto. I passaggi a livello spechi snelle zone di aperta campagna costituiscono da sempre un grave problema, tanto che nel corso degli si è cercato di  eliminarli il più possibile costruendo dei piccoli tunnel o dei cavalcavia nelle zone interessate. Purtroppo ne esistono ancora molti e spesso causano incidenti di questo tipo o anche semplicemente investimenti di pedoni che nonostante le sbarre chiuse cercano di passare senza accorgersi del treno in arrivo. Il caso di oggi ripropne l'annosa questione anche se si è in attesa di avere maggiori informaizoni sulal dinamica dei fatti. La dinamica però non lascia presagire molti dubbi: avendo visto le sbarre che si abbassavano l'autista deve aver pensato di non voler attendere il passaggio del treno e aver cercato di passare più velocmente possiible. Senza riuscire nel suo intento.