BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALDO RECORD/ Dopo Scipione arriva Caronte: 40 gradi in molte località italiane. Ecco quali

Pubblicazione:sabato 30 giugno 2012

Caldo e afa a Roma (InfoPhoto) Caldo e afa a Roma (InfoPhoto)

Secondo il Ministero della Salute, le città dove è previsto il livello 3 (il massimo della scala) sono Bologna, Bolzano, Brescia, Frosinone, Latina, Perugia, Reggio Calabria, Rieti, Roma e Viterbo. Domani il bollino rosso è invece previsto solo a Perugia, Reggio Calabria, Rieti e Roma. Bollino arancione, per domenica, in altre 9 città (Ancona, Bari, Genova, Messina, Napoli, Palermo, Pescara, Trieste e Venezia), dove “il caldo può rappresentare un rischio per la salute nei sottogruppi di popolazione più suscettibili”.

Il Ministero della Salute ha, intanto, dato il via all'operazione “Estate sicura” con l'attivazione del numero vere 1500, attivo tutti i giorni dalle 8.00 alle 15.00, per dispensare consigli e informazioni su come difendersi dal caldo e indicazioni sui servizi e sugli altri numeri verdi attivati dalle Regioni e dai Comuni: in particolare per fornire supporto alle persone anziane e agli altri soggetti che soffrono di più l’aumento delle temperature. Inoltre, con il supporto tecnico del Ministero, 25 città italiane hanno attivato a livello locale la cosiddetta “Anagrafe della suscettibilità”: uno strumento che censisce le persone più suscettibili all’aumento delle temperature, per le quali scattano misure di protezione e controllo non appena il sistema di allarme meteo segnala l’arrivo di un’ondata di calore.

E intanto ieri si è registrata la prima vittima per il caldo. Si tratta di un ventenne di Viola, in provincia di Cuneo che per cercare scampo alla calura aveva fatto un bagno in un torrente di montagna non lontano da casa. L'ipotesi più probabile è che il ragazzo, ritrovato senza vita alle prime ore di stamani riverso sulla sponda del fiume, abbia accusato un malore in acqua, annegando.

(Federica Ghizzardi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.