BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROCESSO SARAH SCAZZI/ Lo psichiatra: Michele Misseri disse sempre di essere colpevole. Scontro in aula tra pm e avvocato

Michele Misseri (Foto: InfoPhoto) Michele Misseri (Foto: InfoPhoto)

A quel punto, «reagendo a qualcosa che aveva detto lui, Sarah gli avrebbe dato un calcio e si sarebbe girata per andare via. In quel momento l'avrebbe aggredita. Poi le avrebbe legato al collo una corda appoggiata su un trattore o una motozappa». Il testimone racconta poi che sempre Misseri ha raccontato di aver «portato il cadavere di Sarah in auto sotto un albero di fico che per lui rappresentava una “via crucis”. In passato il padre lo avrebbe bastonato proprio in quel luogo. Non ricordo se riferì di averla seppellita nelle vicinanze».

© Riproduzione Riservata.