BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FAMILY DAY+5/ A Subiaco per “fare il punto” sulla famiglia

Pubblicazione:venerdì 13 luglio 2012

Fotolia Fotolia

“Family Day + 5”. Sembra una formula matematica invece è il sintetico, ma eloquente, titolo del seminario di studi che si apre oggi, venerdì 13 luglio a Subiaco, nella suggestiva cornice del monastero di Santa Scolastica. A tema, fino a domenica 15, la situazione della famiglia italiana a cinque anni dal Family Day, l’evento che il 12 maggio 2007 vide radunate in piazza San Giovanni a Roma oltre un milione di persone per manifestare a difesa della famiglia tradizionale. In particolare, sarà analizzata la giurisprudenza italiana degli ultimi anni in riferimento alla famiglia-istituzione e alle convivenze senza matrimonio per individuarne le conseguenze culturali e giuridiche e quindi prospettare possibili soluzioni anche legislative. Spazio sarà dedicato anche alla disamina delle ripercussioni sulla famiglia dell’attuale crisi economica e del mancato sviluppo e alle prospettive che si aprono dopo il VII incontro mondiale delle famiglie svoltosi a Milano, con la presenza di papa Benedetto XVI alle giornate conclusive, dal 30 maggio al 3 giugno scorsi.

Protagonisti della tre giorni di confronto giuristi, filosofi e sociologi tra cui Francesco D’Agostino, ordinario di Filosofia del diritto all’università di Tor Vergata; Vincenzo Tondi Della Mura, ordinario di Diritto costituzionale all’Università del Salento; Andrea Nicolussi, ordinario di Diritto civile all’Università Cattolica, Alberto Gambino, ordinario di Diritto civile all’Università Europea di Roma; Leonardo Becchetti, ordinario di Economia politica all’Università Tor Vergata; Francesco Belletti, presidente Forum delle famiglie; Eugenia Roccella e Mimmo Delle Foglie, rispettivamente portavoce e coordinatore del Family Day; Claudio e Laura Gentili, del Centro di consulenza familiare Betania e collaboratori dell’Ufficio nazionale Cei per i problemi sociali e il lavoro; Cristian Carrara, presidente delle Acli di Roma. A fare gli onori di casa, l’onorevole Luisa Santolini, presidente della Fondazione Sublacense Vita e Famiglia, organizzatrice del seminario.



© Riproduzione Riservata.