BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SEPARAZIONI/ Nessuna legge può educare a fare i genitori

Pubblicazione:venerdì 13 luglio 2012 - Ultimo aggiornamento:venerdì 13 luglio 2012, 12.37

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Nella decisione del giudice di considerare maggiormente il padre rientra anche una valutazione di come era vissuto il ruolo paterno prima della separazione?
Certamente. Al momento della separazione, nel valutare il diritto di visita, il giudice deve conoscere qual’era la situazione famigliare esistente. E ciò al fine di collocare correttamente il ruolo di entrambi i coniugi. E’ altresì vero, però, che, se il ruolo materno spesso  si dà per scontato ed acquisito, il ruolo paterno va più precisamente delineato.

Si può dunque dire che la legislazione attuale non abbia bisogno di particolari cambiamenti?
Guardi, è una questione di educazione. Una legge non può cambiare la testa delle persone, tutto si risolve se c’è una capacità di collaborazione, se i genitori hanno coscienza del loro ruolo genitoriale. Non c’è nessuna legge che può educare il genitore a fare il genitore.





© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.