BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

DROGHE E ZOMBIE/ L’esperto: il cannibalismo? E’ causato da mix tra sostanze

Foto InfophotoFoto Infophoto

Perché stanno immettendo sul mercato dei prodotti di sintesi di cui noi non conosciamo gli effetti a lungo termine. Quando parliamo di smart drugs, cioè di prodotti che sono commercializzati liberamente pur essendo dannosi per la salute, parliamo in termini molto ampi e generici di qualcosa ancora da studiare.

 

Anche in passato si sono verificati episodi di cannibalismo come questi?

 

Negli Stati Uniti c’è stata un’ampia pubblicizzazione di questi eventi, mentre in Italia si è preferito non parlarne. Ci vuole molta cautela, in quanto l’individuo che commette un atto dannoso per la società come un gesto di cannibalismo va analizzato da un punto di vista più ampio. Occorre cioè studiarlo sotto l’aspetto psichiatrico, sociale, dell’aggressività del momento scatenata da un comportamento circostanziale. L’atto del cannibalismo ha una componente patologica di fondo che emerge con l’aiuto di questi prodotti. Una persona con un’alterazione della percezione della realtà spazio-temporale, vede che qualcuno sta cercando di fargli del male, si sente esposto al pericolo e quindi reagisce aggredendo.

 

Gli atti riportati dalla cronaca sono però di una ferocia inaudita …

 

La ferocia dipende dall’associazione tra le diverse sostanze, incluso l’alcol. Dei mix non conosciamo tutti i possibili effetti. Tutto dipende da come e in quali quantità sono assunti.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.