BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RYANAIR/ Volo bloccato a Kos in Grecia, 170 passeggeri senza assistenza

Centosettanta turisti sono rimasti bloccati dalle undici di ieri sera a mezzogirono di oggi nell'isola greca di Kos per un guasto al volo che doveva riportarli in Italia

foto Infophoto foto Infophoto

Un volo della compagnia Ryanair è rimasto bloccato ieri sera nell'isola greca di Kos, la sua destinazione è Bari. A bordo 170 passeggeri italiani tra cui diversi bambini, turisti che dovevano tornare a casa tra cui anche un nome noto, quello di Mogol, famoso autore die testi delle canzoni di Lucio Battisti e tanti altri. Proprio Mogol che è riuscito a mettersi in contatto con l'Italia parla di una odissea: un disagio terribile, dice, non c'è assistenza né alcuna informazione. Il volo doveva partire ieri sera alle 23 ma è rimasto fermo pare perché ha dei problemi tecnici. L'aereo giungeva proprio da Bari e dopo la cancellazione della partenza i passeggeri non hanno saputo più nulla. Adesso i turisti infuriati minacciano azioni legali contro Ryanair, avrebbero già raccolto un centinaio  di firme per chiedere il risarcimento dei danni. Parlando con l'agenzia di stampa Ansa, Mogol ha detto che "da quello che sono riuscito a sapere, ma per vie del tutto indirette  l'aereo su cui saremmo dovuti partire è arrivato da Bari ed è andato a Rodi e lì si è fermato perché rotto". Mogol esclude che  la cancellazione del volo sia stata dovuta al maltempo. La gente, ha raccontato il paroliere, è stata costretta a dormire per strada, c'era anche una bambina di tre mesi. Lui è rimasto in aeroporto fino alle 3 e 30 del mattino poi si è recato a sue spese in un albergo. Le ultime notizie dopo un nuovo check in dicono che il volo sarebbe partito adesso a mezzogiorno. Ieri sera invece avevano dovuto aspettare quasi quattro ore prima di venire informati che il volo era stato cancellato. Un avvocato che si trova tra i passeggeri ha raccontato che sono stati costretti a fare avanti e indietro con i bagagli e stamattina solo dopo forti insistenze è riuscita a ottenere che Ryanair offrisse la colazione ai passeggeri bloccati. Colpe per il pessimo trattamento vengono date anche al personale dell'aeroporto mentre del tutto assente era il personale della compagnia aerea. Finalmente il volo è partito oggi a mezzogiorno dopo quella che viene ormai ricordata come una notte da incubo. Intanto anche il Codacons ha fatto sapere di avere intenzione di aprire una class action.