BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 31 luglio, si festeggia Sant’Ignazio di Loyola, fondatore dei Gesuiti

Pubblicazione:martedì 31 luglio 2012 - Ultimo aggiornamento:martedì 31 luglio 2012, 16.56

Tutti i santi Tutti i santi

In Francia, con alcuni compagni di studi, Ignazio fece voto di povertà e castità e giurò di mettersi a disposizione del papa che avrebbe scelto per loro a quale compito dedicarsi. Il pontefice Paolo III, dal quale si recarono, ordinò di portare la parola del Signore in Italia. Il santo, dopo essere stato a Bologna e Venezia, si recò a Roma, ma lungo la strada ebbe una visione che gli confermò l’idea di fondare una Compagnia dedita a mettersi all’esclusivo servizio della Chiesa. Il Papa approvò ed egli iniziò a dedicarsi alla stesura delle Costituzione, le regole sulle quali dovevano basarsi la vita le opere dei gesuiti. Dovevano adeguarsi alle regole del monachesimo, ma erano caratterizzati da una grande mobilità per recarsi ovunque la Chiesa disponesse ed era necessario avere una grande preparazione teologica. Fondò quindi diversi collegi in varie parti del mondo perché si potessero formare dei gesuiti preparati a portare la parola del Signore nelle missioni. La compagnia di Gesù ottenne l’approvazione papale nel 1540.

Ignazio restò a Roma per il resto della sua vita, ma problemi allo stomaco e al fegato minarono la sua salute. Morì nel 1556 e venne canonizzato nel 1622. La sua salma riposa nella capitale, nella chiesa del Gesù, edificio la cui costruzione fu voluta dallo stesso santo.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.