BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 5 luglio, si celebra Sant'Antonio Maria Zaccaria

Pubblicazione:giovedì 5 luglio 2012

Tutti i santi Tutti i santi

 I tre concepirono tre comunità religiose, una destinata ai sacerdoti, una all'ordine femminile e una per i laici e poiché i sacerdoti avevano sede presso al chiesa di san Barnaba presero il nome di barnabiti. “Dovete correre come pazzi! Correre verso Dio e verso gli altri!”, così incitava i suoi preti don Antonio, intanto nella casa della contessa Torelli giunsero giovani religiose pronte a seguire le regole del nobile cremonese e divennero le prime monache non di clausura, le Angeliche. Ma in quegli anni le eresie imperversavano in tutta Europa, la carità e la povertà predicate dalle compagnie fondate da Antonio Maria Zaccaria vennero sospettate di ispirarsi a movimenti eretici come le Beghine e i Poveri di Lione. Il sacerdote fu sottoposto a due processi, ma entrambe le volte venne assolto. Nel 1539 tornò a Guastalla per riportare la pace tra gli eredi Torelli, ma ormai malato chiese di poter tornare a Cremona per morire nella sua casa natale. Morì il 5 luglio e dopo il funerale il suo corpo venne trasportato a Milano e sepolto nel convento delle Angeliche dove venne venerato da subito come beato. Nel 1634 papa Urbano VIII gli tolse tale titolo, poi nel 1890 venne di nuovo reintegrato da Leone XIII e le sue spoglie furono traslate nella chiesa di san Barnaba. Antonio venne canonizzato nel 1897.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.