BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LA FINE DI INTERNET?/ Domani il lunedì nero della Rete, ma sarebbe una bufala

Pubblicazione:domenica 8 luglio 2012 - Ultimo aggiornamento:domenica 8 luglio 2012, 20.48

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Anche Internet doveva finire. Succederà domani, il lunedì nero della Rete e dei computer. Succederà domani all'alba quando milioni di computer in tutto il mondo impazziranno per colpa di un virus che impedirà a tutti di collegarsi a Internet. Non sarà più possibile accedente ai vari wwww., social network e wikipedia inclusi. Roba da mettere paura ai milioni e milioni di navigatori della Rete che ormai si collegano quasi 24 ore al giorno e la cui vita reale è scandita da quella virtuale. Per colpa di chi? Ma dell'Fbi naturalmente su ordine del tribunale di New York. Non scamperanno neppure i computer della Apple, che si sa sono sempre stati meno a rischio di virus infetti rispetto ai normali pc Windows. E poi: iPhone, iPad, tablet di natura varia. Tutti vittime dell'apocalisse, altro che fine del mondo dei Maya. Il virus è già dentro i nostri computer e si azionerà non appena si farà clic sul browser per entrare in un qualunque sito, ossia collegandosi a Internet. Il virus si chiamerebbe DnsChanger perché cambia appunto l'indirizzo Dns. In realtà si potrà navigare sulla Rete, solo che invece che sul sito da voi scelto verrete spediti su di un altro, una sorta di Rete parallela creata da abili hacker. Ecco perché l'Fbi per impedire tutto questo bloccherebbe l'accesso completo alla Rete. I federali americani infatti stanno combattendo una associazione che si sarebbe impadronita di oltre quattro milioni di computer nel mondo per un valore di oltre 14 milioni di dollari. Questo il quadro che ci aspetta domani. In realtà fa sapere Paolo Attivissimo esperto di Internet sul suo blog si tratta di una bufala. Il problema c'è ma solo per poche migliaia di computer già colpiti da un vecchio malaware. Solo in Italia, dice Attivissimo, ci sarebbero 36mila computer colpiti da questo virus: esistono appositi firewall che devono solo essere attivati. La gente avrebeb già dovut attivarsi in questo sneso dice il blogger. Dunque niente fine di Internet? Lo sapremo domani mattina.


  PAG. SUCC. >