BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

QUANDO FINISCE IL CALDO?/ "Lucifero" dura altri due giorni, poi arriva "Beatrice" con temporali e fresco

Dopo aver assistito alla giornata più calda di tutto l’anno, quella del 22 agosto, l'ondata di caldo intenso che sta attraversando tutta l’Italia è destinata lentamente ad attenuarsi.

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

QUANTO DURA IL CALDO: LUCIFERO LASCERA' IL POSTO A BEATRICE - Dopo aver assistito alla giornata più calda di tutto l’anno, quella del 22 agosto, l'ondata di caldo intenso che sta attraversando tutta l’Italia è destinata lentamente ad attenuarsi. In particolare al Centro-Nord vedremo diminuire la temperatura anche di un grado al giorno fino a sabato, anche se il termometro continuerà ad oscillare tra i 33 e i 36 gradi centigradi. Da sabato pomeriggio è previsto l’arrivo di una perturbazione atlantica che, giunta sull’arco alpino, determinerà un deciso peggioramento del tempo, con forti temporali diffusi su quasi tutto il Nord e su parte del Centro. Il colosso anticiclonico africano che sta interessando la Penisola e che da molto tempo ha chiuso in una bolla rovente tutto il Paese, dovrebbe infatti diminuire di intensità già a partire dal 24 e 25 agosto, per poi scendere ulteriormente nei giorni a seguire. Il caldo abbandonerà dunque l’Italia nel fine settimana, per lasciare però il posto ai primi forti temporali, tipici di questo periodo. Gli esperti fanno però sapere che ci aspettano ancora due giorni di caldo record: secondo il bollettino del ministero della Salute sono 14 le città contrassegnate dal cosiddetto bollino rosso, in particolare Bologna, Bolzano, Brescia, Firenze, Genova, Milano, Perugia, Rieti, Roma, Torino, Verona, Viterbo, Frosinone e Latina. Il ministero ricorda dunque che tale livello di allerta “indica condizioni di emergenza con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche”. Nella giornata di domani saranno invece 17 le città col bollino rosso: a quelle già elencate, infatti, si aggiungono Ancona, Campobasso e Venezia. Come detto in precedenza, però, il caldo ha le ore contate: da venerdì dovrebbe arrivare l’ondata di burrasca di fine agosto già chiamata “Beatrice”, con i primi temporali al nord sulle Alpi e sul Piemonte. Altre piogge e temporali raggiungeranno poi Toscana, Umbria e Lazio con un possibile acquazzone anche a Roma intorno alle ore 13.