BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA STREAMING/ L'intervento di Elvira Parravicini e Carter Snead al Meeting di Rimini 2012: video dell’incontro

Oggi, presso la sala A3, alle ore 15.00, ci sarà l’incontro: “La vita: esigenza di felicità. Testimonianze”. Vi prenderanno parte Elvira Parravicini e Orlando Carter Snead

Infophoto Infophoto

Oggi, 24 agosto 2012, presso la sala A3 dell’Auditorium della Fiera di Rimini, alle ore 15.00, ci sarà l’incontro: “La vita: esigenza di felicità. Testimonianze”. Vi prenderanno parte Elvira Parravicini, Neonatologa e Assistente di Clinica Pediatrica alla Columbia University di New York; Orlando Carter Snead, Direttore del Center for Ethics and Culture della Notredame University. L’incontro sarà moderato da Andrea Simoncini, Docente di Diritto Costituzionale all’Università degli Studi di Firenze. L'incontro potrà essere seguito in diretta video streaming, in tempo reale dal vostro pc o tablet, grazie al canale Youtube del Meeting di Rimini 2012, di cui vi diamo accesso diretto alla pagina seguente. 

Il tema della vita, in particolare, nell’ambito della XXXIII edizione del Meeting per l’amicizia tra i popoli, sarà affrontato dalla Parravicini secondo una delle sue più drammatiche declinazioni. Elvira Parravicini ha 55 anni, è originaria di Monza e da più di 15 anni esercita la professione negli States dove, lavorando in un team di medici che si occupa di diagnosi prenatali, ha dato vita a una realtà unica al mondo. Ovvero, un hospice per bambini che sono nati troppo prematuri per sopravvivere, sono affetti da malattie mortali o da malformazioni talmente gravi che nel 99 per cento dei casi ne impediscono la sopravvivenza. «Lavorando con piccoli pazienti fra la vita e la morte, faccio sempre un’esperienza di bellezza, sia che la rianimazione riesca a salvare la vita, sia che mi debba confrontare con l’estremo limite umano che si chiama morte, perché c’è un significato pure lì», ha raccontato in una sua lectio pronunciata in occasione del conferimento del premio Enzo Piccinini a Modena, nel 2011. I bambini che si trovano in queste condizioni, altrove, vengono portati alla luce per poi essere lasciati morire. Lei, invece, in pochi istanti in cui vivono, poche ore o pochi giorni, se ne prende cura. Non secondo un modello meccanico precostituito, ma secondo quei capisaldi di umanità che, lei stessa, quando le si chiede dove abbia imparato, risponde: «da mia madre». Ovvero: tenerli al caldo, idratarli, far sentire i genitori a proprio agio. Perché una tale fatica? Lo spiegherà Elvira nell’incontro di oggi, arricchito dalla presenza di Carter Snead, professore associato di diritto e bioetica presso l'Università di Notre Dame nell'Indiana, dove da tempo si dedica alla ricerca giuridica su tematiche concernenti il rapporto fra morale e diritto.