BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTERA MEETING/ Quando i miracoli ti interrogano, e ti mettono in cammino

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

L'auditorium del Meeting durante l'incontro con Ignatius Kaigama, presidente della conferenza episcopale della Nigeria  L'auditorium del Meeting durante l'incontro con Ignatius Kaigama, presidente della conferenza episcopale della Nigeria

Cari amici de Ilsussidiario,
sono stata tre giorni al Meeting, ho visto dei miracoli...
In Nigeria ammazzano i cristiani, ce l'ha raccontato un sant' uomo vescovo nigeriano domenica 19 agosto. Ok saranno pure cristiani ma, dico la verità, non è che quando penso a loro li penso esattamente come me. Io mi considero al vertice di una piramide: occidentale, europea, italiana, addirittura del centro Italia senza quindi neanche gli eccessi degli estremi meridionali e settentrionali della penisola che è il top del top nel mondo.... Ma questo non sarebbe ancora niente, io.... sono di CL! Il top del top nella Chiesa cattolica apostolica romana!...
Poi? Poi... vediamo... Al Meeting ho sentito uno dei più autorevoli esponenti dell'organizzazione, in uno degli incontri più importanti, asserire con forza che noi, il cosiddetto popolo del Meeting, reagiamo alla crisi perché non ci stiamo a che il nostro Bel Paese diventi di serie B.
Mi domando e domando ad altri autorevoli personaggi: ma perché, che succede se diventiamo di serie B? Mi accorgo che non è una domanda di successo... Solo alcuni mi dicono che sì non ci troverebbero niente di strano anche perché in serie B ritengono che ci siamo già, mi accorgo che anche questi sono autorevoli... è sì conosco un sacco di gente “importante”!
Sono andata a sentire un americano e due egiziani parlare dell'Islam oggi tra educazione e ragione. È stata un’esperienza tanto tanto bella e importante. È vero che io di filosofia non ho mai saputo niente, ma ho capito che tutti lì, più o meno, certe cose non se le sognavano nemmeno lontanamente. In pratica c'è una cosa fantastica che si chiama ellenizzazione che è al centro del famoso discorso di Benedetto XVI a Ratisbona, per cui se “la si fa” o, meglio, se “la si rifà”, anche qui più o meno, si possono risolvere i problemi tra cristiani e musulmani! La chiamano “riellenizzazione”, visto che secoli fa era stata egregiamente fatta da una scuola di teologi musulmani e di conseguenza loro erano tale e quali a noi, in poche parole ragionavano come noi. Poi nel IX secolo sono venuti fuori altri teologi che, non riesco a capire perché, per quale motivo, hanno tirato fuori che Dio non è uno che ragiona... che vantaggio avranno mai avuto a dire una boiata del genere? Sta di fatto che se si rimediasse alla de-ellenizzazione avvenuta appunto nel IX secolo, e ci vorrebbe neanche chissà che o chissà quanto a detta di uno dei due autorevoli relatori egiziani a educare le nuove generazioni in maniera (non so se si dice ma.... diciamolo!) ellenizzata, magari nel giro di un po’ il mondo islamico ritroverebbe il “senno”. Ma allora mi sovviene... questa è una grande speranza anche per la Nigeria!



  PAG. SUCC. >