BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ISAAC/ L'uragano si dirige su New Orleans a 7 anni da Katrina

Pubblicazione:

(Infophoto)  (Infophoto)

Aumenta l’allarme per Isaac. La tempesta tropicale che sta attraversando il Golfo del Messico in direzione Ovest-Nord-Ovest sta infatti preparandosi a diventare uragano di categoria 1. Superata la Florida e Tampa, dove si apre oggi la convention del partito repubblicano alla presenza del candidato alle presidenziali Mitt Romney, Isaac fa rotta verso New Orleans, Louisiana, dove dovrebbe abbattersi tra oggi e al massimo mercoledì notte.

Sette anni fa, proprio durante la mattina del 29 agosto, Katrina, il quinto uragano di categoria 5 più forte di sempre nella storia degli Usa, devastò la città della musica e molte altre aree in Louisiana, Mississipi e Alabama causando oltre 1800 morti. Nonostante la forza prevista dell’uragano sarà minore i governatori dei tre stati, come già avvenuto in Florida, hanno dichiarato lo stato di emergenza. E Bobby Jindal, il governatore della Louisiana, ha lasciato la convention repubblicana per mettersi preventivamente ai comandi della gestione dell’emergenza. Anche la Fema, la protezione civile federale, è stata mobilitata assieme a reparti della Guardia nazionale.

La campagna repubblicana potrebbe così subire uno stop imprevisto. “Monitoriamo la tempesta e la nostra priorità sono le persone che si trovano sul suo percorso, dobbiamo aspettare a vedere cosa succede” ha spiegato Russ Schriefer, consigliere personale di Romney. Schriefer ha spiegato anche che l’ordine dei lavori è stato ridisegnato cancellando la giornata di ieri (l’inizio della convention infatti è stato posticipato a oggi), ma potrebbe cambiare ancora. “Speriamo di riuscire a concentrare tutto fra martedì e giovedì”, ha aggiunto James Davis, il portavoce della convention. Non è da escludere che la kermesse repubblicana si possa chiudere velocemente con un discorso “ridotto” del candidato Romney che si limiterebbe a comunicare ai finanziatori della campagna elettorale la decisione di aver accettato la candidatura a correre per le presidenziali per poi passare subito alla gestione dell’emergenza.


  PAG. SUCC. >