BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

YARA GAMBIRASIO/ Il criminologo: inutili gli esami del dna. Si doveva seguire la "pista Mapello"

Pubblicazione:martedì 18 settembre 2012

foto Infophoto foto Infophoto

Un caso destinato a rimanere irrisolto?

Solo il caso può risolverlo o qualche pentimento improvviso però lasciato al destino, alla volontà di Dio.

Ma lei si è fatto una idea di chi possa essere l'assassino e del movente?

Secondo me non si è trattato di un caso di violenza sessuale, è inutile cercare una violenza che non c'era. E' stata rapita e quindi c'è stato un omicidio probabilmente fatto per mandato.

Mandato di chi?

Non so chi poteva avere interesse, la bambina non aveva fatto male a nessuno, ma non c'è dubbio che l'omicidio di Yara è omicidio strumentale, per quale motivo non lo sa nessuno e io stesso non posso fare illazioni. Però di fatto Yara è stata rapita da qualcuno che appena ha trovato il posto adatto l'ha uccisa e quindi abbandonata in un campo a pochi chilometri da casa.  Dal mio punto di vista il modo stesso in cui è stato lasciato il suo corpo era un evidente messaggio scritto alla sua famiglia. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.