BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FOTO KATE/ La Middleton nuda? Più che un seno scopre mille contraddizioni

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Nella vicenda delle foto rubate ai principini d’Inghilterra si confrontano due  punti di vista, due visioni del mondo, due principi ugualmente importanti  da difendere: quella della libertà personale e quello della libertà di stampa. Non si tratta quindi solo di gossip, l’attenzione del mondo non è maniacalmente puntata sul candido seno di Kate. C’è qualcosa di più, di cui discutere. E’ evidente che parteggiamo per la coppia reale, che giustamente merita di passare il tempo come vuole, dove vuole, di prendere il sole e spalmarsi la crema in santa pace. Tra l’altro, un seno nudo non fa scandalo a Rimini, perché tanto clamore per la moglie dell’Erede al trono? Perché è la moglie dell’erede al trono, e gode, nonostante la perdita totale di senso del sacro del nostro tempo, di una sorta di aura sacrale che attribuiamo ancora ai sovrani: riconoscendo loro un ruolo e una funzione, quella di guida di un popolo, che implica anche determinate virtù morali, tra cui quella del pudore, della prudenza.

Ancora? Dopo tutti gli scandali della corte dei Windsor? Dopo le paparazzate a Diana, le accuse velenose sulla sua morte, l’amante di Carlo, le scorribande di Margareth, di Sarah Ferguson, le stupidate adolescenziali e non più adolescenziali del birichino Harry? Quella è una terra dove ci si commuove a Good Save The Queen, dove si apprezzano i capellini di Elisabetta. E giustamente, ogni paese sceglie e riconosce i segni della propria identità, inutile fare dell’ironia per  fingere di poter essere senza radici. Si è cittadini del mondo quando si ha una casa cui ritornare, di cui si amano le tendine a quadretti.  E allora, se tale responsabilità hanno i possessori di titoli nobiliari, usino buon senso e accortezza, sappiano svelare e velare, che è il metodo migliore per attirare un interesse e affetto non morbosi. Hanno grandi palazzi dove denudarsi a bell’agio, la privacy di un personaggio pubblico, e loro lo sono più di Beckam, non è privata per niente.

Poi possiamo discutere sulla mentalità malata di chi si stuzzica  a guardare il petto minuto della principessa, e chiederci perché mai la stampa scandalistica  abbia tanto successo a posizionare arsenale fotografico per carpire i segreti delle star. Servizio pubblico? Mah. Se Kate fosse stata in compagnia di un amante, forse sì. Sgradevole, finché si vuole, ma i sudditi avrebbero avuto il diritto di conoscere la fedeltà di una sposa reale. Ma non è questo il caso. 



  PAG. SUCC. >


COMMENTI
19/09/2012 - Dov'è la rilevanza della notizia in questo caso? (Alessandro Colzi)

La libertà di stampa non dovrebbe avere limiti se ha come obiettivo la scoperta di fatti che possono essere penalmente rilevanti o la cui conoscenza può essere utile alla collettività (vedi Watergate, offerta di cariche pubbliche in cambio di lap dance ecc.). In questo caso qual è la notizia rilevante per la collettività, che la Middleton c'ha le zinne piccole?