BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 23 settembre, si celebra San Pio da Pietrelcina

Tutti i santiTutti i santi

Anche una seconda persona mandata dal Sant' Uffizio a studiare la personalità di Padre Pio, il vescovo "Rossi", dipinse il frate come un ciarlatano, fino ad arrivare al maggio del 1923 quando il Sant' Uffizio pubblicò la sua condanna a Padre Pio sull'Osservatorio Romano, invitando i fedeli a non credere al frate e a non recarsi più a San Giovanni Rotondo. Papa Pio XI nel 1933 revocò le restrizioni imposte a Padre Pio permettendogli di continuare a celebrare la Santa Messa, anche se il Sant' Uffizio non ritrattò mai la sua condanna nei confronti del frate, condanna che però non hai mai fatto perdere la fede o scoraggiato in alcun modo i devoti del frate di Pietralcina. Tra le opere più importanti realizzate dal frate ricordiamo la "Casa sollievo della sofferenza", una struttura sanitaria realizzata nel 1956 dotata di attrezzature modernissime che vanta collegamenti con i migliori istituti di ricerca del mondo e che riesce ad effettuare anche settantamila ricoveri l'anno. Frate Pio da Pietralcina morì all'età di 81 anni a San Giovanni Rotondo il 23 settembre del 1968 e il giorno del suo funerale giunsero a rendergli l'ultimo omaggio più di centomila persone provenienti da ogni parte d'Italia. Dopo la sua morte venne aperta la pratica per la canonizzazione e gli furono riconosciuti come miracoli: le stigmate, il dono della bilocazione, la lettura dei cuori e delle coscienze e la guarigione di un bambino, Matteo Pio Colella. Per questi miracoli Papa Giovanni Paolo II lo proclamò Santo il 16 giugno 2002. 

© Riproduzione Riservata.