BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

INCIDENTE/ Brindisi, scontro tra treno e tir sul passaggio a livello. Morto il macchinista

Tragedia nel brindisino, dove un treno Eurostar Freccia argento della linea Roma-Lecce mentre stava transitando presso un passaggio a livello all'altezza di Cisternino, ha investito un tir

Infophoto Infophoto

Tragedia nel brindisino, dove un treno Eurostar Freccia argento della linea Roma-Lecce mentre stava transitando presso un passaggio a livello all'altezza di Cisternino, ha investito un tir. Il macchinista ha perso la vita, mentre tra i passeggeri ci sono diversi feriti e contusi, alcuni dei quali sono stati trasportati negli ospedali di Ostuni, Fasano e Brindisi. La protezione civile pugliese, nel frattempo, ha allestito un punto medico per prestare i primi soccorsi ai passeggeri che, complessivamente, sarebbero 200. L’incidente è avvenuto poco dopo le 13.30, in località Pozzo Faceto. Pare che sia avvenuto perché il camion stava attraversando il passaggio a livello mentre la sbarra si stava chiudendo. In ogni caso, le cause precise della tragedia sono ancora conosciute e in corso di accertamento da parte della polizia. A quanto riferiscono in vigili del fuoco, il treno è deragliato, uscendo dai binari, senza, tuttavia, capovolgersi su un fianco. Pochi giorni fa, il 21 settembre, era avvenuto episodio analogo a Bari. Un autobus dell’Amtab  era stato travolto tra un treno merci mentre stava anch’esso attraversando un passaggio a livello situato tra le stazioni di Bari Parco Nord e Bari Santo Spirito. Fortunatamente, in quell’occasione non si erano riscontrate vittime. I due macchinisti erano rimasti feriti lievemente, mentre il conducente e i passeggeri erano rimasti illesi, salvo due di essi che hanno lamentato un colpo di frusta. I due macchinisti del locomotore, in particolare, avevano riportato un trauma facciale  e sono stati ricoverati al Policlinico di Bari. Il mezzo pesante pare fosse rimasto incastrato sui binari mentre l’autista era riuscito a scendere e a far scendere tutti i passeggeri prima che arrivasse il treno. Una volta fatti scendere, era risalito sull’autobus, manovrandolo in modo da spostarlo dal centro dei binari. Tuttavia, era riuscito solamente a metterlo parallelo ad essi, rendendo l’impatto inevitabile. Il treno aveva investito la parte anteriore sinistra del mezzo di trasporto, trascinandolo, dopo l’urto, per diverse decine di metri.