BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IL CASO/ Con la fuga del prof e di Megan finisce la "nostra" falsa libertà

InfoPhoto InfoPhoto

La cronaca farà luce. Quel che conta è riflettere sul caso: ci scandalizza? Riflettiamo su come parliamo dell’amore. Che esempi di amore diamo. Che affetto, cura, attenzione diamo ai nostri ragazzi. Quanti no sappiamo motivare, serenamente. A Megan, auguro che abbia fatto una sciocchezza e se ne renda conto in fretta, e bene, che non debba subire o soffrire, neanche psicologicamente. Che torni a casa, vergognandosi un po’ di aver buttato via la sua giovinezza (c’è una verginità del cuore, prima che quella fisica) con un marpione, probabilmente, che difficilmente le dedicherà la vita. E se invece avesse trovato il principe azzurro, pronto a fare famiglia con lei, aiutandola pure a superare gli scogli della matematica? Peccato oggi non credere più alle fiabe.

© Riproduzione Riservata.