BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 7 settembre, si celebra il beato Guido da Arezzo

Tutti i santiTutti i santi

Qui si fermò per due anni, illustrando alla curia le novità da lui introdotte. La sua salute lo costrinse però a non prolungare oltre il suo soggiorno romano e a tornare ad Arezzo. Dopo il 1030 le notizie sulla vita di Guido si fanno più frammentarie e meno ricostruibili. Si sa che si trovava nel monastero di Fonte Avellana nello stesso periodo in cui Pier Damiani prendeva i voti di monaco. Sappiamo infatti che i due si conobbero e divennero molto amici. Fu proprio in questo monastero, reso celebre da Pier Damiani, che Guido portò a compimento l'opera compendio del suo lavoro, il Codice Musicale, conosciuto anche come il Codice di Fonte Avellana che ancora oggi è conservato nell'antica biblioteca di quel monastero. A partire dal 1040 Guido tornò a Pomposa, dove divenne priore e dove chiamò con se l'amico Pier Damiani che rimase con lui per due anni. Morì nel 1050. Una statua di Guido d'Arezzo si trova in una nicchia del Palazzo degli Uffizi di Firenze.

© Riproduzione Riservata.