BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 13 gennaio, viene celebrato San Remigio di Reims Vescovo

Oggi, domenica 13 gennaio 2013, la Chiesa cattolica ricorda il Battesimo di Gesù e alcuni santi, tra cui San Remigio di Reims Vescovo. Scopriamo qualcosa in più su di lui

Tutti i SantiTutti i Santi

Oggi, domenica 13 gennaio 2013, la Chiesa cattolica ricorda il Battesimo di Gesù e alcuni santi, tra cui San Remigio di Reims Vescovo. Etimologia del nome: dal francese “Rémy”, utilizzato in Italia nella forma latina “Remigius”. Incrociato poi con il nome cristiano “Remedius” derivante dalla parola “remedium” con significato di “rimedio”. Alcune interpretazioni attribuiscono l’origine del nome alla parola latina “remex” con significato di “rematore”. San Remigio di Reims nacque nel 437 a Laon, nella regione della Piccardia, in Francia. Si hanno poche e frammentarie notizie riguardanti il periodo della sua infanzia e adolescenza. Già in giovane età Remigio dedicò la maggior parte del suo tempo alla preghiera e allo studio dei testi sacri. Appena ventiduenne venne eletto arcivescovo della città di Reims. Con la sua forte fede riuscì a compiere un’opera che tanti avevano tentato, ma nessuno aveva portato a termine: convertì alla religione cristiana Clodoveo I, re dei Franchi. Il re merovingio venne battezzato dall’arcivescovo Remigio la notte del 25 dicembre del 496 presso la cattedrale di Reims. Secondo la leggenda, quella notte un angelo sottoforma di colomba portò a Remigio un’ampolla con dell’olio santo. Da allora la cattedrale di Reims divenne il luogo dove vennero consacrati tutti i re di Francia.

Il Santo lasciò le sue spoglie mortali il 13 gennaio dell’anno 532. Le reliquie di San Remigio sono tutt’oggi conservate all’interno della Basilica di Reims, dove sino al 1793 fu custodita anche la Santa ampolla di cui si narra nella leggenda. In Italia, nella Chiesa di San Remigio a Endine Gaiano, in provincia di Bergamo, viene conservata un’autentica reliquia del Santo. All’interno della stessa chiesa si può ammirare un “ex voto”, una statua lignea del 1867, che raffigura San Remigio mentre battezza Clodoveo I. C’è anche una curiosità legata al nome del Santo: sino agli anni ‘70 il primo giorno di scuola i bambini che dovevano frequentare la prima elementare venivano soprannominati “remigini”.

San Remigio di Reims è considerato il Santo Patrono dei paesi di: Cavasso Nuovo, provincia di Pordenone; Fosdinovo, provincia di Massa e Carrara; Carignano, provincia di Torino; Vione, provincia di Brescia; Vimodrone e Sedriano, provincia di Milano.