BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VISTO IN TV/ Federica, averti abbandonata è stato peggio di un delitto

Federica Mangiapelo (Immagine d'archivio) Federica Mangiapelo (Immagine d'archivio)

Non va ai funerali, non si presenta ai familiari, da tre lunghissimi mesi, non si è mai fatto sentire. Che razza di uomo. Bastava un semplice “Non mi do pace, avrei dovuto seguirla”, una stretta forte di mano, una testa china. Semplice, come l’umanità, come la verità.  

È proprio la verità che non torna e tormenta quel povero padre. Quei cinque chilometri arrancati nella notte da una ragazzina, per poi stendersi a farsi lambire dall’acqua del lago. Impossibile esserci arrivata da sola. Il grido di papà Luigi, il papà distrutto di Federica, è per chiedere di non tacere, non dimenticare. Ci sono reati, e colpe. Marco non l’ha uccisa. Ma l’ha cancellata. L’ha abbandonata. Siamo responsabili di ogni lacrima che causiamo a chi diciamo di amare. Forse Marco non amava Federica. Allora poteva lasciarla stare, lasciarla a un coetaneo che forse l’avrebbe soltanto portata a far struscio in paese, a mangiarsi un gelato. E si sarebbe chinato su di lei piangendo, urlando, chiamando gente, quando l’avesse vista cadere. 

© Riproduzione Riservata.