BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

FABIO FAZIO/ Clonato su Facebook: inaudito non ci sia reato di furto di identità

L'ra del presentatore di Che tempo che fa per una pagina aperta su facebook a suo nome da altri. Ci vuole il reato di furto di identità ha tuonato su twitter

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

E' furioso il conduttore televisivo che si è trovato una paginetta sul social network facebook intestata a lui. Peccato che Fabio Fazio non abbia mai aperto una pagina su fb. Si tratta di una pagina fittizia creata da qualcuno che però si considera suo fan, senza nessuna idea di parlare male di lui. Per adesso un solo post che parla dell'inizio della nuova stagione del programma Che tempo che fa. Ma per Fazio, fedele seguace di twitter, è abbastanza per fargli invocare il reato di furto di identità su Rete che però non esiste. Ecco infatti cosa ha detto su twitter:  "Ribadisco che non ho alcun profilo fb e che trovo inaudito che non sia un reato appropriarsi dell'identita' altrui". I responsabili della paginetta fb hanno subito chiesto scusa per "l'inaudita" idea chiarendo anche loro su twitter di cosa si tratti quella pagina.

© Riproduzione Riservata.