BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FERRARA vs. PAPA/ Francesco spiazza gli atei devoti (e i cattolici) alla ricerca del Nemico

Pubblicazione:

Giuliano Ferrara (Infophoto)  Giuliano Ferrara (Infophoto)

E quando faccio queste considerazioni non penso a Ferrara, che non ha mai voluto "spacciarsi per cristiano", ma a quanti nella Chiesa avvelenano i pozzi della fede con chiacchiere sporcate di sapienza ma prive di misericordia. Recuperare la pluralità del cristianesimo è oggi urgente per tornare ad educare il nostro cuore alla Grande Presenza di Cristo, che non mette la Sua tenda dove decidiamo noi, fossilizzandosi in forme e volti sempre uguali a se stessi, ma che ci precede e ci sorprende, guidandoci al compimento stesso della nostra vita. Che non consiste nella vittoria sul nemico, islamico o moderno che sia, ma nella partecipazione del mio cuore al cuore di Cristo. E questa, cari amici, è la vera battaglia della nostra povera vita.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
01/10/2013 - titolo (luisella martin)

Chi sono gli atei devoti? Perché Papa Francesco ricercherebbe il Nemico? Chi sarebbe questo nemico con la lettera maiuscola? Le coscienze hanno bisogno di essere evangelizzate? L'idea di avere una coscienza quotidianamente evangelizzata da preti, teologi, vescovi e papi mi fa inorridire. Mi spiace per Ferrara e per altri giornalisti che, a differenza di Ferrara, si dicono cattolicissimi, ma secondo me questo Papa, spiazza soprattutto un certo tipo di giornalisti intellettuali.