BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

TENTATO SUICIDIO/ Torino: ammazza la sorella disabile poi cerca di uccidersi

Sarebbe stata uccisa l'anziana disabile morta nei giorni scorsi a Torino. Lo dice infatti la sorella proclamandosi colpevole dopo aver tentato di suicidarsi

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Dramma della malattia a Torino. Due anziane sorelle vivevano insieme, una delle due sin da bambina era disabile per una grave malattia non specificata. E' così che la sorella l'ha uccisa: la donna morta aveva 77 anni. Poi ha tentato di uccidersi ma è stata salvata in tempo. Portata in ospedale è adesso sorvegliata a vista per vitsta per evitare che cerchi di ripetere il gesto. “Non ce la facevo più a vederla soffrire così e non volevo fosse un peso per i miei figli” avrebbe detto agli inquirenti. Il caso è comunque tutt'altro che chiuso: l'anziana disabile era morta lo scorso mercoledì e i medici accorsi avevano stabilito che era morta per cause naturali. Poi la confessione della sorella dopo essere stata ricoverata per il tentato suicidio. Adesso è probabile che la donna morta sia sottoposta ad autopsia anche se è già stata sepolta. 

© Riproduzione Riservata.