BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

MARIO BIONDO/ Aveva una doppia vita? La versione della stampa iberica

In Spagna, Mario Biondo viene dipinto, dalle cronache locali, come un uomo dalla doppia misteriosa vita. Ieri sera a Chi l'ha visto? si è parlato nuovamente della sua morte

Mario BiondoMario Biondo

Ieri sera, mercoledì 16 ottobre, nella puntata settimanale di "Chi l'ha visto?", il programma di Rai Tre condotto da Federica Sciarelli, è stato affrontato il caso di Mario Biondo, che sembra aver mobilitato non poco i media spagnoli, dopo che la famiglia si è battuta per la riapertura del caso. Il giovane cameraman siciliano è stato ritrovato morto impiccato con un foulard a una mensola, in casa della moglie e l'evento è stato immediatamente archiviato come suicidio senza approfondite indagini. In studio ci sono i genitori che dopo essersi a lungo battuti sono riusciti a ottenere nuove indagini dalla magistratura italiana che ha disposto anche la riesumazione del corpo.

In seguito all'interessamento da parte della trasmissione di Rai Tre, la stampa spagnola ha riportato in vari blog una descrizione dettagliata di quella che hanno definito "l'altra vita di Mario" e in particolare di come ha trascorso l'ultima sera, tutte notizie che a loro dire non erano state diffuse prima per proteggere l'immagine del ragazzo. Secondo il blog Vanitatis Mario avrebbe avuto una discussione con la moglie, Raquel Sanchez Silva, nota presentatrice spagnola, che poi sarebbe partita per andare a trovare uno zio. Il ragazzo ha poi chattato su Facebook con i fratelli fino a mezzanotte e intanto avrebbe prelevato 110 euro da un bancomat sotto casa, soldi che non sarebbero stati trovati in casa. Ha parlato con la moglie per l'ultima volta verso l'una di notte, dopo di che avrebbe fatto delle ricerche su internet in merito alla relazione tra la cocaina e la sterilità, perché sembra che qualche giorno prima avesse scoperto di essere sterile. Durante la notte si è recato in un nightclub del centro di Madrid dove ha pagato le consumazioni con la carta di credito. Tornato a casa si sarebbe dedicato a un gioco autoerotico che gli avrebbe procurato la morte. Tutta questa ricostruzione è stata fatta dai giornali, ma la polizia spagnola sembra non aver fatto alcuna foto della casa e del luogo della morte, né avrebbe approfondito la presenza di lattine di birra e sigarette notate da alcuni amici della coppia. Inoltre se fosse stato davvero un incidente perché Mario era completamente vestito? Questi e altri interrogativi assillano i genitori che non vogliono fermarsi prima di aver scoperto la verità.

© Riproduzione Riservata.