BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FACEBOOK/ Privacy, cambiano le regole: post pubblici anche per i minorenni

Dal 16 ottobre sono vigenti le nuove disposizioni sulla privacy dei minorenni su Facebook. Modificate le impostazioni per la fascia di età compresa tra i 13 e i 17 anni

Infophoto Infophoto

Sono cambiate le nuove regole sulla privacy di Facebook e in primo piano ci sono i minorenni. Da oggi i ragazzi di età compresa tra i 13 e i 17 anni potranno condividere le foto, video e messaggi sulla propria bacheca con tutti gli utenti del social network se lo vorranno. In precedenza il materiale postato dai teenagers era visibile solo dagli amici e dagli amici degli amici. Rimane proibito invece per gli adolescenti sotto i 12 anni aprire un profilo. La nuova disposizione sulla privacy è stata ufficializzata ieri e probabilmente dietro questa misura si nasconde una mossa di mercato in quanto Facebook sta subendo la competizione di altri servizi come SnapChat e Whatsup, secondo quanto ipotizzato dal quotidiano inglese The Guardian. Il nuovo provvedimento del social network fondato da Zuckerberg ha scatenato anche la critica veemente di alcune personalità come ad esempio Jeffrey Cester, il direttore dell’organizzazione non profit Cente for digital democracy, il quale accusa Facebook di voler sacrificare la sicurezza degli adolescenti a favore del suo interesse economico. Dall’altra parte c’è chi risponde alle accuse, in primis il responsabile della privacy di Facebook Nicky Jackson Colaco dicendo che la nuova misura permetterà di far circolare “appelli per la raccolta fondi o iniziative umanitarie.”

© Riproduzione Riservata.