BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

NUDISMO/ Jesolo, approvata una legge per regolamentare il "turismo naturista"

Il turismo naturista porta in Europa un volume d'affari annuo che si aggira attorno ai 700 milioni di euro e così il Veneto ha approvato la prima legge sul nudismo in Italia.

InfophotoInfophoto

Dopo anni di pressioni da parte dei sostenitori del cosiddetto “turismo naturista”, arriva il nudismo in Veneto. La regione è stata la prima in Italia ad approvare una legge sulla regolamentazione della balneazione senza veli. Il provvedimento è stato proposto dal consigliere regionale Andrea Bassi (Ln) e sottoscritto da Dario Bond (Pdl) e Santino Bozza, prima di ricevere il benestare dell’Assessore al Turismo della Lega Vittorio Cenciu. Secondo gli artefici di questa nuova legge, la misura adottata in questi giorni serve a dare uno slancio vitale al turismo, in particolare a quello naturista, un fenomeno sempre più diffuso sulla riviera veneta. Il principale gruppo di pressione che ha indotto i rappresentanti regionali a promuovere una legge favorevole al nudismo, è l’associazione Anaasfkk, associazione naturisti Alto Adige. Quest’ultima l’anno scorso aveva ottenuto dal Comune di Jesolo una frazione della spiaggia di Mort per la balneazione senza veli.

© Riproduzione Riservata.