BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DONNA MUMMIFICATA/ Santona imbalsamata a Cuneo: è giallo

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

È stata subito ribattezzala “la mummia di Cuneo”. Una stregona imbalsamata (Graziella Giraudo, 68 anni) è stata rinvenuta a casa della consuocera, a Borgo San Dalmazzo, nello sgabuzzino di casa. Il corpo della donna – ritenuta una santona per la sua capacità di leggere le carte e prevedere il futuro – è stato ritrovato seduto su una sedia, con la mano alzata in segno di benedizione, tutto bendato da lenzuola di lino a mo’ di sudario. La maga viveva con la consuocera Rosa Giraudo, morta giovedì scorso. Quando i parenti hanno notato l’assenza di Graziella in chiesa durante i funerali, insospettiti si sono recati nel villino a tre piani dove abitavano. La macabra scoperta domenica sera. Il corpo di Graziella mummificato, ma nessun odore sgradevole: solo essenze e canfora. I carabinieri, giunti immediatamente sul posto, stanno indagando per far luce sulla strana vicenda. Graziella non riceveva alcun sussidio. Le indagini sono in corso e gli inquirenti hanno sentito i figli delle due donne che hanno assicurato che non ne sapevano nulla; pensavano semmai che la donna fosse partita per un viaggio, nonostante il perenne via vai di visitatori in quella casa registrato negli ultimi giorni, forse proprio per vedere il corpo imbalsamato della “santona”. La Procura ha comunque ordinato il sequestro dell’abitazione, aprendo un’indagine contro ignoti per occultamento di cadavere. Ma il giallo regala un tassello oscuro: una delle due persone impiegate nei lavori di pulizia del giardino della villetta avrebbe dichiarato: “Ci sono in ballo anche dei minori, spero che sappiate tutelarli”, dichiarazione sibillina che potrebbe nascondere molto altro.



© Riproduzione Riservata.