BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA STREAMING/ Video, l'udienza del mercoledì di Papa Francesco. Oggi 30 ottobre 2013

E' mercoledì 30 ottobre 2013 e Papa Francesco sarà come di consueto in piazza San Pietro a Roma per l'udienza del mercoledì con i pellegrini, evento visibile anche in diretta streaming 

Papa Francesco (InfoPhoto) Papa Francesco (InfoPhoto)

E' mercoledì 30 ottobre 2013 e Papa Francesco sarà come di consueto in piazza San Pietro a Roma per l'udienza del mercoledì con i pellegrini, evento visibile anche in diretta streaming grazie al servizio offerto dal Centro televisivo vaticano (Ctv). E proprio il Pontefice ha incontrato nei giorni scorsi, presso la Sala Clementina, i dipendenti del Ctv con le loro famiglie, ricevuti in udienza in occasione dei trent’anni di fondazione dell’organismo. “Siate professionisti al servizio della Chiesa – ha detto loro Jorge Bergoglio -. Il vostro lavoro è di grande qualità, e così dev’essere per il compito che vi è assegnato. Ma la professionalità per voi sia sempre servizio alla Chiesa, in tutto: nelle riprese, nella regia, nelle scelte editoriali, nell’amministrazione… Tutto può essere fatto con uno stile, una prospettiva che è quella ecclesiale, quella della Santa Sede. È necessario che la comunicazione del Ctv sappia effondere negli spettatori, nei fedeli e nei 'distanti', il profumo e la speranza del Vangelo”. Nell'omelia di ieri presso Casa Santa Marta, invece, Papa Francesco ha preso spunto da San Paolo per approfondire il concetto della speranza cristiana: essa, ha detto, non è semplice ottimismo, ma una ardente aspettativa della rivelazione del Figlio di Dio. Il cristiano, ha spiegato il Santo Padre, vive nella caducità della creazione e dunque è sottoposto a speranza e schiavitù: la speranza, però, non delude. Ma è anche vero, ha spiegato, che non è facile capirla: pensiamo che essere persone di speranza equivalga a essere persone ottimiste, ma non è così: “La speranza non è un ottimismo, non è quella capacità di guardare le cose con buon animo e andare avanti. No, quello è ottimismo, non è speranza”. Ma cosa è allora la speranza? “Per avvicinarci un po’, possiamo dire in primo che la speranza è un rischio, è una virtù rischiosa, è una virtù, come dice San Paolo ‘di un’ardente aspettativa verso la rivelazione del Figlio di Dio’. Non è un’illusione”. Dunque l'uomo che ha speranza è l'uomo in tensione verso la rivelazione. (scorri la pagina in basso per il video).

© Riproduzione Riservata.