BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 1 novembre, si festeggia San Cesario di Terracina

Pubblicazione:

San Cesario di Terracina  San Cesario di Terracina

L'accusa che gli fu mossa era di lesa maestà, cui si aggiunsero quelle di interruzione di cerimonia sacra e vilipendio alla religione di Stato. Dopo aver digiunato per tre giorni, Cesario rifiutò di abiurare alla sua fede. venendo condannato al sacrificio in favore di Apollo, che però non avvenne mai, Portato al tempio, infatti, Cesario si genuflesse per poi pronunciare una preghiera alla quale fece seguito il crollo della costruzione, provocando la morte di Firmino sotto le rovine. Persuaso che fosse opera di magia, Leonzio costrinse allora Cesario a camminare incatenato per le vie cittadine, per poi rinchiuderlo di nuovo in cella. Dopo un anno, però, lo stesso Leonzio fu conquistato dalla fede di Cesario chiedendo a sua volta di convertirsi. Morì la notte stessa in cui aveva ricevuto i sacramenti da Giuliano e il battesimo da Cesario. Il suo posto di console fui preso da Lussurio, il quale decise di torturare Cesario in ogni modo per ben tredici giorni. Il primo giorno di novembre del 107. Cesario fu infine condannato insieme a Giuliano alla pena riservata ai parricidi, consistente nell'essere introdotti in un sacco che era stato riempito di pietre, con mani e piedi legati. Dopo di che, essi furono gettati dalla guglia di Pisco Montano in mare, morendo soffocati.Le spoglie di San Cesario sono conservate, dal XIII secolo, nella Basilica di Santa Croce in Gerusalemme, a Roma.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.