BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ARRESTATO PAOLINI/ Sfruttamento della prostituzione minorile è l'accusa per il disturbatore televisivo

Gabriele Paolini, il disturbatore televisivo che si piazzava dietro ai giornalisti per le strade è stato arrestato con l'accusa di sfruttamento della prostituzione minorile

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Volto noto, anzi notissimo della televisione pur non essendo né un attore, né un giornalista. Gabriele Paolini era il "disturbatore" di tutte le interviste o i servizi dei vari tg, il personaggio che si piazzava dietro il cronista facendo facce bizzarre e spesso finendo anche preso a calcioni quando diventava troppo invadente. Ebbene, Gabriele Paolini è stato arrestato con l'accusa, grave, di "induzione e sfruttamento della prostituzione minorile". A rendere concreto l'arresto, avvenuto ieri sera, alcuni video e alcune fotografie. Non si conoscono ancora al momento i particolari del suo presunto coinvolgimento in tali accuse, ma è noto che Paolini fra le altre sue attività faceva - o aveva fatto - anche l'attore in film pornografici. Secondo le indiscrezioni ci sarebbero fotografie in cui lo si vede in atteggiamenti espliciti con minori. Inoltre avrebbe avuto in casa materiale pedo-pornografico. Nelle sue svariate "azioni" televisive, lo si ricorda seminudo per la strada a protestare contro Berlusconi o intento a distribuire preservativi.

© Riproduzione Riservata.