BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA FRANCESCO/ Omelia di Santa Marta: Dio ci accarezza anche quando ci rimprovera

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Anche quando deve rimproverarci, Dio lo fa con una carezza e mai dandoci uno schiaffo. E’ per questo che dobbiamo affidarci alle mani di Dio, come un bambino si affida alla mano del suo papà. Lo ha detto oggi Papa Francesco nella consueta Messa mattutina presso Casa santa Marta, durante la quale si è soffermato in particolare sulla Prima Lettura, un passo del Libro della Sapienza che ricorda la nostra creazione: “La Bibbia – ha detto il Pontefice - ci spiega la Creazione, usando una immagine bella: Dio che, con le sue mani ci fa dal fango, dalla terra a Sua immagine e somiglianza. Sono state le mani di Dio che ci hanno creato, Dio che come un artigiano ci ha fatto. Queste mani di Dio non ci hanno abbandonato”. Ed è proprio Nostro Padre, aggiunge il Papa, che “ci insegna a camminare” come farebbe con un figlio: “Ci insegna ad andare per la strada della vita e della salvezza. Sono le mani di Dio che ci carezzano nei momenti del dolore, ci confortano. E’ nostro Padre che ci carezza! Ci vuole tanto bene. E anche in queste carezze, tante volte, c’è il perdono”. Poi il Santo Padre conclude: “Sono le mani di Dio che ci guariscono. Io non mi immagino Dio dandoci uno schiaffo! Rimproverandoci, sì me lo immagino, perché lo fa. Ma mai, mai, ci ferisce. Mai! Ci accarezza. Anche quando deve rimproverarci lo fa con una carezza, perché è Padre”. Affidiamoci dunque “alle mani di Dio, come un bambino si affida alla mano del suo papà. E’ una mano sicura quella!”.



© Riproduzione Riservata.