BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CLIMA/ 2013, caldo anomalo per tutto l'anno: gas serra in continuo aumento

Pubblicazione:mercoledì 13 novembre 2013

Foto Infophoto Foto Infophoto

Secondo alcuni studiosi di climatologia il caldo registrato in questo 2013 pone questa annata tra le dieci più calde dal 1850. Un caldo anomalo che si è registrato per ben nove mesi continuativi. Lo dice la World Meteorological Organization studiando i dati relativi ai primi nove mesi dell'anno: il periodo intercorso tra gennaio e novembre infatti è stato il settimo periodo di caldo più alto mai registrato con una media di 0,48 gradi in più rispetto al periodo 1961-1990. Il caldo più anomalo ha colpito l'Australia raggiungendo i 49,6 gradi il 7 gennaio. Il Giappone ha vissuto l'estate più calda di sempre. Altri paesi colpiti da picchi anomali sono stati Sud Africa, Ghana, Pakistan e Austria. Gli studiosi rilevano che tutte e dieci le annate più calde sono state registrate dopo il 1998 il che significa che c'è una tendenza di cambiamento climatico ormai in atto. Si registra poi un aumento dei gas serra che nel 2012 ha toccato nuovi record. Nel 2013 dovrebbe essere lo stesso. Tutta questa situazione porta a eventi diffusi sul pianeta, dalla siccità in Angola e Brasile alle inondazioni in Australia, la piena record del Danubio e il tifone che ha distrutto le Filippine. I cambiamenti climatici infine incideranno sul nostro pianeta per secoli: "Il livello dei mari continuerà a crescere a causa dello scioglimento dei ghiacciai e delle calotte polari", dicono gli esperti.



© Riproduzione Riservata.
 
COMMENTI
13/11/2013 - E allora che si fa? (Claudio Baleani)

Per adesso metto via il piumone.