BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VATICANO/ In cosa ha ragione Dario Fo

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Dario Fo (Infophoto)  Dario Fo (Infophoto)

Scrive Dario Fo: «Come può una Chiesa continuare con gli ostruzionismi da guerra fredda che in Italia abbiamo subito nell'ultimo mezzo secolo, ancora con la censura e il divieto? E ciò significa buttare un'ombra lunga e grigia sullo splendore e la gioia che Papa Francesco ci sta regalando». 

Dicendo questo, pur in modo del tutto strumentale, Fo tocca un punto vero. Papa Francesco ha impresso un'accelerazione al modo di porsi della chiesa rispetto al mondo. È un papa che non ha il problema dei "nemici"; che parla con tutti; che apre a tutti, con una libertà che spiazza continuamente chi vive dentro i soliti vecchi schemi che contrappongono la chiesa e il mondo moderno. Dario Fo è un uomo che in quei vecchi schemi si è sempre trovato benissimo, tant'è vero che quando gliene è stata offerta ancora una volta l'occasione, come nel caso di questa polemica, non se l'è lasciata sfuggire. Ma Dario Fo è uno che si è anche accorto che nella Chiesa di oggi c'è un uomo che «ci sta regalando splendore e gioia». Parole nella loro formulazione nient'affatto banali: splendore e gioia. Parole che documentano quanto papa Francesco stia sorprendendo gli uomini del nostro tempo. Se vogliamo trattenere qualcosa da questa inutile polemica, tratteniamo queste parole.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
02/11/2013 - commento (francesco taddei)

gesù è morto per freddo. non è vero? ma ancora con questa logica da guerra fredda?

 
02/11/2013 - Una bella frase, ma quale ragione? (Giuseppe Crippa)

Trattenere queste parole – davvero sorprendenti in bocca a Fo – non significa dargli ragione, né sulla disponibilità del teatro né sull’ombra lunga e grigia che lui vede, e non perde occasione di esplicitare, in qualunque manifestazione di pensiero dei vescovi italiani (e qui nemmeno di vescovi si tratta ma di uffici amministrativi).