BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

STAMINA/ Protesta shock: sangue sulle foto di Napolitano

Continua la protesta dei malati di distrofia muscolare che chiedono di essere curati con il metodo stamina. Due di loro hanno versato il proprio sangue su foto di Napolitano

Il ministro LorenzinIl ministro Lorenzin

Assume toni sempre più aspri la protesta dei malati di distrofia muscolare da settimane in piazza, stamattina a Montecitorio. Qualche giorno fa uno di loro si era tolto la maschera ad ossigeno che gli permette di respirare. Oggi due di loro, Sandro Biviano e Roberto Meloni, hanno versato il proprio sangue su delle foto che ritraggono il capo dello Stato. La manifestazione si è poi spostata in piazza Venezia, vi prende parte anche il contestato ideatore del metodo stamina, Davide Vannoni, che sottolinea ancora una volta la bontà del suo metodo e accusa il governo di voler solo continuare ad appoggiare produttori e case farmaceutiche. Come spiegano alcuni manifestanti, è da quattro mesi che si prosegue con queste proteste: "Vogliamo lo sblocco delle cure compassionevoli. Esiste la legge Turco-Fazio in merito, chiediamo si prosegua: con una sperimentazione seria" dicono. E chiedono naturalmente anche la possibilità di curarsi con il metodo staminai. Smentita la notizia che la polizia avesse fatto una carica contro i manifestanti. E' intanto finalmente giunta la notizia che il ministro della salute incontrerà i manifestanti: ha chiesto di potervi partecipare anche Vannoni. 

© Riproduzione Riservata.