BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 1° dicembre si ricorda Sant’Eligio di Noyon

Pubblicazione:

Tutti i santi  Tutti i santi

I resti di Sant’Eligio furono riportati a Noyon solo nel 1952. La sua figura è molto famosa in Germania, Francia ed Italia, dove il Santo è particolarmente venerato. Nel nostro Paese, per esempio, viene celebrato in Sicilia, a Sciara in provincia di Palermo, e in Campania, al Casale del Pozzo di Nocera Inferiore in provincia di Salerno. È il patrono di orafi, maniscalchi, fabbri, garagisti e di veterinari. Sant’Eligio ha un forte legame con i cavalli, infatti la leggenda vuole che sia stato capace di riattaccare una zampa a un cavallo e, ancora oggi, in alcune località francesi nel giorno della sua festa si benedicono i cavalli.

Concludiamo con una divertente leggenda che si racconta su Sant’Eligio: un giorno il diavolo si presentò a lui vestito da donna, ma egli con una tenaglia lo afferrò per il naso, beffandolo. L’episodio è rappresentato nel Duomo di Milano e nelle cattedrali francesi di Le Mans e Angers.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.