BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA FRANCESCO/ Omelia di Santa Marta: quando nella Chiesa manca la profezia, c'è il clericalismo

Pubblicazione:lunedì 16 dicembre 2013

Papa Francesco (InfoPhoto) Papa Francesco (InfoPhoto)

Quando nella Chiesa manca la profezia, allora viene a mancare anche la vita stessa di Dio e prende il sopravvento il clericalismo. Lo ha detto questa mattina Papa Francesco nella consueta Messa a Casa Santa Marta. Il profeta, ha spiegato il Pontefice, è colui che "ha dentro di sé tre momenti”, cioè il passato, il presente e il futuro. “Il passato: il profeta è cosciente della promessa e ha nel suo cuore la promessa di Dio, l’ha viva, la ricorda, la ripete – ha spiegato Jorge Bergoglio -. Poi guarda il presente, guarda il suo popolo e sente la forza dello Spirito per dirgli una parola che lo aiuti ad alzarsi, a continuare il cammino verso il futuro. Il profeta è un uomo di tre tempi: promessa del passato; contemplazione del presente; coraggio per indicare il cammino verso il futuro. E il Signore sempre ha custodito il suo popolo, con i profeti, nei momenti difficili, nei momenti nei quali il Popolo era scoraggiato o era distrutto, quando il Tempio non c’era, quando Gerusalemme era sotto il potere dei nemici”. Quando nel popolo di Dio non c’è profezia, ha ribadito il Santo Padre, “il vuoto che lascia quello viene occupato dal clericalismo: è proprio questo clericalismo che chiede a Gesù: ‘Con quale autorità fai tu queste cose? Con quale legalità?’. E la memoria della promessa e la speranza di andare avanti vengono ridotte soltanto al presente: né passato, né futuro speranzoso. Il presente è legale: se è legale vai avanti”. Quindi “la nostra preghiera in questi giorni, nei quali ci prepariamo al Natale del Signore, sia: ‘Signore, che non manchino i profeti nel tuo popolo!’. Tutti noi battezzati siamo profeti. ‘Signore, che non dimentichiamo la tua promessa! Che non ci stanchiamo di andare avanti! Che non ci chiudiamo nelle legalità che chiudono le porte! Signore, libera il tuo popolo dalla spirito del clericalismo e aiutalo con lo spirito di profezia’”.



© Riproduzione Riservata.