BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CANONE RAI/ Commissione Tributaria del Lazio: sì al non pagamento della tassa

Pubblicazione:mercoledì 18 dicembre 2013

Foto Fotolia Foto Fotolia

Un caso che forse potrà aprire un precedente, nell'annosa discussione che vede tanti cittadini opporsi al pagamento del canone Rai. Il caso in questione è quello che ha visto la Commissione Tributaria del Lazio dare ragione a un cittadino che non lo pagava da anni. Il motivo? L'uomo aveva chiesto l'oscuramente delle reti Rai, un procedimento lungo e complicato che comunque è diritto dei cittadini. In conseguenza di ciò, si dovrebbe venir esentati dal pagamento del canone anche se è materia di discussione in quanto negli ultimi anni la legge che regola il pagamento della tassa è alquanto cambiata, essendo diventata una tassa di possesso sull'oggetto televisione ("Chiunque detenga uno o più apparecchi atti od adattabili alla ricezione delle radioaudizioni è obbligato al pagamento del canone di abbonamento, giusta le norme di cui al presente decreto"). Comunque la Rai in tutti questi anni non ha mai risposto al cittadino continuando invece a inviargli la cartella esattoriale da pagare. La commissione ha sentenziato che non avendo mai ricevuto risposta alla sua richiesta, il cittadino ha diritto a non pagare il canone. Nel dettaglio, "Secondo i magistrati laziali la cartella è nulla, anche se il cittadino ha continuato a usufruire dei servizi tv. È sufficiente, infatti, che egli abbia fatto denuncia di oscuramento alla Rai e questa non abbia risposto".



© Riproduzione Riservata.