BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

NATALE/ Cosa c'entrano i dolci con Gesù Bambino?

(Infophoto)(Infophoto)

Al Sud si prediligono invece i dolcetti: a Napoli rococò, susamielli e mustaccioli, insieme agli ancor più celebri struffoli e zeppole. Nel Salento si celebra col pasticciotto, di pasta frolla e crema, mentre in Calabria non possono mai mancare i fichi ripieni di frutta secca, mosto e cannella. In Sicilia regnano alcuni grandi classici come la cassata e il torrone modicano, mentre cambiando isola e approdando in Sardegna ritorna la tradizione dei pani natalizi, con il pane e la sapa, e naturalmente il torrone di Tonara.

Cosa c'entrano i dolci con tutto quello che abbiamo detto all'inizio? Sono la sublimazione del dono. Come un conforto e, per alcuni, una compensazione. E' dolce il Natale come un sorriso di bimbo. Anche di quel Bimbo che arriva inaspettato e all'improvviso e che in una notte che la tradizione ricorda stellata, ha sorriso all'umanità intera. Si ricomincia a vivere.

© Riproduzione Riservata.