BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PROCESSO MEREDITH/ Il criminologo Usa: Amanda Knox è colpevole, vi spiego perché

Pubblicazione:mercoledì 18 dicembre 2013

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Sembra ci sia stata l'interferenza di qualche personalità politica americana attraverso i genitori di lei che abbia influenzato i giudici italiani. Questo è quanto si è detto in diverse occasioni anche qui negli Stati Uniti.

 

Perché lei si dice così sicuro della colpevolezza di Amanda e Raffaele?

 

E' ovvio a tutti che quel giorno erano tutti drogati e che molto probabilmente il ragazzo africano che è in carcere non è il solo che ha fatto quello di cui lo si accusa.

 

Che ritratto psicologico si è fatto dei due?

 

Diciamo che non siamo davanti a dei giovani normali. Io ritengo che queste persone si drogavano, è stata un'orgia di droga e sesso che ha scatenato dei comportamenti che hanno portato alla morte di Meredith, forse senza essere completamente a conoscenza di quello che facevano. Possono cioè aver commesso un atto omicidiario senza rendersene conto. 

 

Però sembra così strano che due giovani che non sono delinquenti abitudinari, possano tenere celato il rimorso e la propria colpevolezza così a lungo e così fermamente.

 

Il delinquente abituale compie certi atti perché lo vuole e ne è consapevole. Queste persone prendendo la droga diventano incapaci di intendere e volere.

 

Sì, ma ad anni di distanza come si può continuare a mentire su un fatto così estremo? E' possibile che la loro coscienza non li faccia crollare?

 

La possibilità è che la ragazza nega per non andare in galera: semplice no? Però non dobbiamo escludere che una persona intossicata da non so quali droghe e alcool  possa essere incapace di intendere e volere in quel momento e non avere più la memoria di quello che è successo o avere una memoria vaga. Forse, con il tempo, le cose che non sono state recepite in quei momenti per quello che erano davvero sono uscite dalla mente e dall'anima della ragazza. Può essere che lei sia davvero sincera quando dice di essere innocente, perché ha rimosso e cancellato quello che è successo e oggi non lo ricorda.  

 

Però sono due persone che dicono la stessa cosa: possibile che uno dei due non crolli?

 

Negano entrambi per paura delle conseguenze del loro gesto. Non è certo la prima volta che accade qualcosa di analogo, ci sono molti casi di omicidi in cui il colpevole ha rimosso tutto finendo per auto convincersi della sua innocenza. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.