BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIVISTA GAY/ È più pericoloso papa Francesco in copertina o il nostro narcisismo?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

La copertina di dicembre di Advocate (foto: www.advocate.com)  La copertina di dicembre di Advocate (foto: www.advocate.com)

L'educatore della Chiesa infatti è uno: Cristo stesso. E se il suo Vicario tace, forse dovremmo imparare anche noi a vivere ogni spazio della vita come occasione di un dono. E non come l'occasione di una crociata che, sebbene tanto ci attragga e ci ispiri, più che generare un martirio per Dio corre il rischio di generare soltanto un'altra forma di idolatria, quella sottile del nostro narcisismo. È questa dunque la sfida che ci lancia l'Advocate. Sta a noi decidere se rispondere con una festa, quella della nostra vita, o con un caro, vecchio "comunicato stampa". Molto più facile, certamente, ma senza tutto il gusto e la lotta di un vero cammino.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
19/12/2013 - boh! (Alberto Speroni)

"Avranno i soldi, saranno una lobby, forse ci odieranno pure (a noi cristiani), ma mi domando: e allora? È questo un motivo per non amarli, per non lodare Dio della loro esistenza, per non ringraziare il Signore di averceli messi così, nudi e feriti come noi, sul cammino della nostra vita?." Obama! ecco uno che li ama senz'altro più di me!...e sta facendo scuola! sig! PS. a che pro, mi chiedo allora, sbattersi rischiando di persona per contrastare il loro potere sempre più dittatoriale?

 
19/12/2013 - Grazie (Salvatore Antonio Sagliano)

Articolo da stampare e appendere in camera. Molti cristiani di oggi, piuttosto che testimoni, diventano complici degli stessi mali del mondo, nell'assoluta illusione di fare del bene. Siamo i primi colpevoli, se manca la vera testimonianza.