BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 20 dicembre si commemora il beato Vincenzo Romano, protettore del clero partenopeo

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

Il papa Paolo VI lo beatificò il 17 novembre 1963. Decisivi per la beatificazione di Vincenzo Romano furono due miracoli, attribuiti alla sua intercessione. Si tratta di due guarigioni prodigiose. La prima guarigione riguarda Maria Carmela Restucci, una sessantenne di Torre del Greco, cui fu diagnosticato nel 1891 un tumore maligno al seno. La donna disperata chiese l’aiuto del beato e miracolosamente il tumore scomparve. La seconda guarigione ebbe come protagonista Maria Carmela Cozzolino, una suora torrese che sviluppò un carcinoma alla gola, ritenuto inguaribile. La religiosa invocò nelle sue preghiere Vincenzo Romano e guarì completamente, lasciando attoniti i medici che la seguivano. Il beato Vincenzo Romano è venerato come protettore del clero partenopeo e dei malati di tumore. La sua memoria liturgica è celebrata dalla Chiesa di Roma il 20 dicembre, anche se il beato viene commemorato il 29 novembre a Torre del Greco e a Napoli.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.