BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SUICIDIO/ Manager Trony si getta dal settimo piano: era indagato

Un dirigente della società Edom a cui fa capo la Trony e altre aziende si è ucciso oggi gettandosi dalla finestra del settimo piano del suo ufficio. Era indagato per frode fiscale

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Giacomo Mirabilia, responsabile marketing della Edom, società a cui fa capo la catena Trony fra le altre, si è ucciso oggi gettandosi dal settimo piano del palazzo in cui lavorava. La tragedia è accaduta a Roma. Mirabilia era coinvolto in una indagine per frode fiscale: era infatti parente del presidente della società Alessandro Febbraretti, incarcerato l'11 dicembre scorso per frode fiscale che si sospetta da svariati milioni di euro. Si tratterebbe di fatture non registrate e invece contabilizzate da aziende singole controllate dalla società stessa. Si creavano crediti d'Iva fittizi e poi venivano emesse note di credito non veritiere. 

© Riproduzione Riservata.