BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IL CASO/ L'integralista musulmano: "Dire Buon Natale? Un crimine peggio dell'omicidio" (video)

Secondo Abu Musaab, sacerdote musulmano, augurare Buon Natale è un crimine grandissimo, peggio della fornicazione, dell'alcol e dell'omicidio. Il video dell'invettiva su Youtube

immagine d'archivio immagine d'archivio

L'INTEGRALISTA ISLAMICO: DIRE BUON NATALE E' COME UN OMICIDIO - “Dire Buon Natale è peggio della fornicazione, dell’alcol e dell’omicidio”, parola di Abu Musaab Wajdi Akkar, sacerdote musulmano. In un video postato su Youtube l’uomo, avvertendo tutti i suoi compagni musulmani, dice: “Non puoi dire Buon Natale, neanche se arriva un alieno e te lo dice lui. Non puoi dirlo, anche se pensi ‘è solo un alieno; non lo rivedrò più e lui non lo dirà a nessuno’. Niente Buon Natale da un musulmano e da un non musulmano: non fa parte della nostra religione, punto. Il concetto che Dio sia nato il 25 di dicembre è un concetto politeistico ed eretico. Quando dici Buon Natale è come fare una congratulazione alla loro falsa religione e alla loro falsa concezione della vita. È una congratulazione ai più grandi mali del politeismo e dell’eresia” E verso la conclusione della sua invettiva afferma proprio: “Dire Buon Natale è peggio della fornicazione, dell’alcol e dell’omicidio”. Insomma, dire Buon Natale – per Aby Musaab Wajdi Akkar – sarebbe il crimine più grande che si possa compiere…

© Riproduzione Riservata.