BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 30 dicembre si festeggia San Ruggero di Canne, patrono di Barletta

Pubblicazione:

San Ruggero di Canne  San Ruggero di Canne

San Ruggero di Canne viene raffigurato sempre con abiti vescovili, con un bastone pastorale tra le mani e con un'aquila che volta sopra il suo capo. Sembrerebbe che questo rapace l'avesse riparato, con le sue ampie ali, dai raggi solari durante un suo pellegrinaggio verso la Basilica dell'Arcangelo San Michele ubicata nel Gargano. Il suo nome è di origine germanica e il suo significato è lancia gloriosa. San Ruggero di Canne è il patrono della città di Barletta e co-patrono dell'Arcidiocesi di Trani, Barletta e Bisceglie. Ogni anno, a partire dal 27 e fino al 31 dicembre, la città di Barletta organizza festeggiamenti in onore del Santo patrono. Presso la cattedrale della città, alla presenza di tutta la popolazione, viene celebrata la Santa Messa in suo onore in diretta televisiva, programmata la processione per le vie della città, attivato uno spettacolo pirotecnico con spettacoli musicali. Presso il Monastero delle monache benedettine celestine di San Ruggero, il 30 dicembre viene venerato il santo trasportando il suo busto d'argento, sulle spalle dei fedeli, in processione per le vie principali della città. Come vuole la tradizione, a Canne della Battaglia, il 25 e il 27 aprile di ogni anno, si solennizza l'anniversario della traslazione delle reliquie di San Ruggero.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.